“Le Braci”, dall’opera di Sándor Márai alla drammaturgia di Laura Angiulli

Caserta. Doppio appuntamento con la scena lo scorso 11 febbraio, al Teatro Comunale “Costantino Parravano” di Caserta, in occasione del “Salotto a Teatro”, gli incontri tra i protagonisti della scena contemporanea e il pubblico curati da Maria Beatrice Crisci. Doppio perché prima della rappresentazione serale, nell’elegante foyer del teatro, si è svolto l’incontro con la[…]

#discorsiindivenire, bagno di folla per il terzo appuntamento della rassegna letteraria

Caserta. #discorsiindivenire è il nome del progetto culturale che ho ideato. Più precisamente, si tratta di una rassegna letteraria itinerante che si prefigge l’obiettivo ambizioso di portare la cultura in luoghi altri, in luoghi non convenzionali, in luoghi non deputati all’accoglimento di proposte culturali e artistiche. Una rassegna che è giunta al suo terzo appuntamento,[…]

“La Vita che si ama”, lectio magistralis di Roberto Vecchioni sulla felicità

Caserta. Lo scorso 3 dicembre, in occasione della terza edizione di “Tradizione e Tradimenti”, presso il Teatro Città di Pace di Caserta, il Liceo Classico “Alessandro Manzoni” ha incontrato il Professor Roberto Vecchioni per assistere ad una vera e propria lectio magistralis sulla felicità, sulla vita, sull’amore e sulle parole che racchiudono il senso o[…]

“L’arte viva di Julian Schnabel” raccontata magistralmente da Pappi Corsicato

Caserta. In occasione della “Giornata del Contemporaneo” ha avuto luogo sabato 23 novembre l’incontro col regista Pappi Corsicato per la proiezione del suo docu-film “L’arte viva di Julian Schnabel”, nel contesto speciale della apertura straordinaria della Reggia di Caserta. La direttrice dell’ente, la professoressa Tiziana Maffei, durante i saluti istituzionali dell’evento – organizzato in collaborazione[…]

La “Ronda degli Ammoniti” di Enzo Moscato arriva alla Sala Assoli

Napoli. Dopo il debutto assoluto al Napoli Teatro Festival 2019, lo spettacolo di Enzo Moscato “Ronda degli Ammoniti” arriva alla Sala Assoli di Napoli fino al 17 novembre. Napoli, anno 1917, la scena si apre alla vista del complesso scolastico elementare ‘Emanuele Gi’, luogo reale magicamente trasposto secondo le regole della scena. Teatro di leggende tragiche[…]