La musica è un linguaggio universale, intervista a Ferruccio Spinetti

Caserta. Entrare in contatto con Ferruccio Spinetti, un musicista di calibro internazionale, non può che costituire un’esperienza di arricchimento. Contrabbassista, compositore e produttore artistico, Spinetti, è membro della storica formazione casertana la “Piccola Orchestra Avion Travel”, sin dal 1990; ha suonato con Stefano Bollani, dal 2004 al 2008 sia in Italia che all’estero; ha dato[…]

“Disavventure d’amore”, un coro di inciampi in cento parole

Roma. “L’amore è cieco e il buio gli si addice”, sono le parole che il più celebre poeta e drammaturgo del teatro elisabettiano farà dire ad uno dei suoi personaggi, Benvolio, a conclusione della scena prima del secondo atto della nota tragedia. Una frase che vorrebbe strappare una volta e per tutte quella componente esoterica,[…]

“Le Inseparabili”, storia di un’amicizia impossibile da dimenticare

Milano. A Zaza, “Se ho le lacrime agli occhi questa sera è perché lei, mia cara Zaza, è morta oppure perché io, invece, vivo? Dovrei dedicarle questa storia: ma so che lei non è più da nessuna parte e questo nostro dialogo è solo un artificio letterario. Del resto, Zaza, questa non è veramente la[…]

“Kotekino Riff… On Air”, il teatro oltre lo schermo firmato Andrea Cosentino

Asti. Il termine giusto per definire “Kotekino Riff… On Air”, scritto e interpretato da Andrea Cosentino, deve essere ancora coniato. (Im)possibilità definitoria che appare coerente con il suo percorso formativo poliedrico: classe 1967, l’attore abruzzese sin da giovane sperimenta gli insegnamenti del maestro francese Jacques Lecoq per quanto concerne la pratica mimica e clownesca. Il[…]

“Campi d’ostinato amore”, l’universo paesistico di Umberto Piersanti

Milano. Evocano suggestioni le duecento pagine che compongono l’ultima raccolta poetica edita da La nave di Teseo. Nascono in terra marchigiana, sulle colline d’Urbino e delle Cesane, luoghi elettivi, esclusivi nella personale geografia amorosa di Umberto Piersanti. Poeta di lungo corso, ha pubblicato numerose raccolte di poesie, a partire dal 1967; Piersanti è stato docente[…]

Gibellina, “la città frontale” dove i sogni diventano realtà

Gibellina. Si chiudono con l’anno 2020 le celebrazioni per il centenario della nascita di Pietro Consagra (Mazara del Vallo 6/10/1920 – Milano 16/7/2005): l’Assessorato regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana e la Fondazione Orestiadi gli rendono omaggio, raccontando con un video la straordinaria figura dell’artista che più di ogni altro ha segnato in maniera[…]

“7 Deaths of Maria Callas”, la mise en abîme firmata Marina Abramović

Monaco. Sette sono le morti messe in scena, come sette sono le eroine incarnate dalla Callas, rivisitate in versione contemporanea nella grande opera-performance dell’artista serba, Marina Abramović; un’opera lirica scritta, diretta e interpretata da un’icona indiscussa, conosciuta e riconosciuta quale esponente massima della Body-Art mondiale. Un omaggio alla “Divina”, il grande “soprano drammatico d’agilità”, nella[…]

“Il concerto dei destini fragili”, l’ultimo romanzo di Maurizio De Giovanni parla a noi e di noi

Milano. La letteratura, si sa, ha un potere salvifico; consente a chi è attraversato dal dolore di prestargli ascolto, potendolo trasformare in parole. Spesso, per la comunità dei lettori, la letteratura è evasione, perché nelle pagine di un libro, specie se si tratta di un romanzo, albergano altre storie. Leggere permette di viaggiare stando fermi,[…]

“Sopravvissuti” di Vincenza Alfano, la vita che rinasce attraverso le parole

Caserta. “Sopravvissuti” è il titolo del nuovo racconto della scrittrice napoletana Vincenza Alfano, edito da Alessandro Polidoro Editore. Un mondo condensato in novantuno pagine, un mondo nel quale più volte si varca la soglia della vita pur restando in vita; sono pagine dolorose ma tanto necessarie per chi le scrive e per chi le legge.[…]

Vince Tempera rende omaggio a due giganti del cinema: Federico Fellini e Alberto Sordi

Santa Maria Capua Vetere. Non poteva esserci luogo migliore per celebrare una ricorrenza così importante: la nascita di due grandi maestri del cinema italiano d’autore ma, soprattutto, la nascita di un’amicizia atavica che consolida l’amore di due giganti del cinema alla musa della settima arte. Stiamo parlando di Federico Fellini e di Alberto Sordi, attraversati[…]