“Mistery Train”, a Bologna un viaggio a ritroso nell’immaginario americano

Bologna. Prosegue il programma estivo “In Chiostro e dintorni. Pensieri e immagini per scrivere Bologna” ed Emilia Romagna Teatro Fondazione propone, nel Chiostro del Teatro Arena del Sole, “Lezioni di Storia in musica” di Editori Laterza: questa sera alle ore 21.00 va in scena “Mystery Train. Un viaggio nell’immaginario americano”. L’ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria.

Cosa ha significato il treno per un paese come l’America? La modernità è penetrata in un mondo rurale attraverso i binari, cambiando per sempre il paesaggio naturale come quello antropologico. Oggi, però, da oggettivazione del moderno e dell’accelerazione che la contraddistingueva, la ferrovia è diventata reperto di un mondo scomparso. “Mystery Train. Un viaggio nell’immaginario americano” ripercorre il rapporto dell’America con il treno, tra racconti poesie e canzoni.

Sul palco l’americanista Alessandro Portelli, che guida il racconto narrando la storia della ferrovia e introducendo letture e brani musicali; l’attrice Margherita Laterza, che legge alcuni estratti letterari e documenti storici e infine due musicisti, Gabriele Amalfitano, che canta e accompagna con la chitarra il racconto, e Matteo Portelli al basso e chitarra. Insieme mettono in scena questa originale e particolare “Lezione di Storia in musica” di Editori Laterza, chiamando a raccolta le voci di Nathaniel Hawthorne, Emily Dickinson, Woody Guthrie, Bruce Springsteen, Elvis Presley e Johnny Cash.

“Mystery Train” indaga la ferrovia come irruzione della modernità nel paesaggio bucolico dell’America di metà Ottocento, come simbolo della rivoluzione industriale e della crescita economica, come luogo di duro lavoro e di protesta (dalle rivolte del ’77 a Chicago alla leggenda di John Henry, minatore nero che sfidò la scavatrice fino alla morte), per arrivare al tramonto del treno in America con l’arrivo delle auto e delle grandi compagnie autostradali.

Grazie alla collaborazione con il Circolo Gianni Bosio, durante il lockdown “Mystery Train” è stato riadattato in quattro podcast da circa 20 minuti ciascuno: le puntate sono ascoltabili gratuitamente sulle principali piattaforme di streaming (Google Play, Spreaker, Spotify, Apple Podcast).

“Mystery Train. Un viaggio nell’immaginario americano” è parte di Bologna Estate 2020, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna – Destinazione Turistica.

Alessandro Portelli è uno dei massimi teorici della storia orale, docente di Letteratura angloamericana all’Università La Sapienza, collabora con “Il Manifesto dal 1972”. È scrittore e saggista, ha raccontato la cultura e la storia italiane e americane; tra i suoi libri si ricordano “America profonda” (Donzelli, 2011), “Badlands. Springsteen e l’America: il lavoro e i sogni” (Donzelli, 2015) e “Bob Dylan, pioggia e veleno” (Donzelli, 2018).

Margherita Laterza si è diplomata nel 2015 al Centro Sperimentale di Cinematografia e da subito è stata impegnata come attrice a teatro, cinema e televisione. Ultimamente è stata tra i protagonisti del serial Rai “Bella da morire” e a teatro ha vestito i panni di Mina in “Dracula” di Sergio Rubini con Luigi Lo Cascio. Ha partecipato al “Festival del Cinema di Venezia” con il film “Il terzo tempo” di cui è la protagonista femminile. Margherita ha da sempre affiancato la sua passione per la recitazione a quella per la musica e per il canto.

Gabriele Mencacci Amalfitano è nato a Roma il 20 novembre 1988. Si laurea in filosofia nel 2013 e nel 2015 forma i “JoeVictor” per i quali è autore delle canzoni e cantante. La band pubblica due album, con ottimi riscontri di critica e ai quali sono seguiti vari tour in Italia e all’estero, partecipando anche a festival importanti come il “Mi ami, l’Home festival e lo Sziget Festival” di Budapest.

Musicista, compositore, produttore e fonico, Matteo Portelli ha suonato negli ultimi 15 anni come bassista e tastierista in diversi gruppi della scena indipendente italiana (MiceCars, Yuppie Flu, Mamavegas). Attualmente è impegnato con “Smalto”, un trio di pop elettronico, con il quale ha pubblicato i primi due singoli, e sta ultimando la produzione del primo EP. Scrive e produce colonne sonore e sonorizzazioni per spettacoli teatrali (in particolare con l’associazione “AsinitasONLUS”, laboratori e spettacoli di teatro sociale), cortometraggi, documentari, cartoni animati. Gestisce lo studio di registrazione “The White Lodge” a Roma, occupandosi di produzioni, registrazioni e mix.

Ingresso libero con prenotazione obbligatoria alla mail: biglietteria@arenadelsole.it indicando nome e cognome di tutti i partecipanti e rispettivi numeri di telefono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *