Tempo di musical alla Palazzina di Stupinigi con “I Maghi di Oz”

Stupinigi. Tutta la storia del musical raccontata in un’unica storia: domenica 28 giugno alle ore 19 i “Maghi di Oz” sarà il primo appuntamento di “Musical a Corte” nel Cortile d’Onore della Palazzina di Caccia di Stupinigi, un invito a perdersi nel labirinto di narrazioni e canzoni che Oz ha ispirato in 120 anni.
Le avventure di Dorothy nella Meravigliosa Terra di Oz nascono come equivalente americano di “Alice nel Paese delle Meraviglie “dalla penna di Lyman Frank Baum nel 1900. La storia si dipana in ben 14 romanzi e da subito colleziona numerose varianti: la versione indiana non ha l’Uomo di Latta ma un cavallo, nella traduzione russa Dorothy e Toto diventano Ella e Totoshka con avventure completamente diverse, in Israele la Terra di Oz diventa la biblica Terra di Uz, patria di Giobbe.
La STM – Scuola del Teatro Musicale, ha scelto di seguire le versioni musicali, che però complicano la storia ancora di più: già nel Musical “The Wonderful Wizard of Oz” del 1902, scritto dallo stesso Baum, il fido cagnolino Toto è una mucca chiamata Imogen; nel film del 1939 le scarpette d’argento sono rosse, forse perché in Technicolor venivano meglio; in “The Wiz” del 1974 il Mondo di Oz è praticamente il Wakanda di Pantera Nera e nel musical Wicked del 2003 si cambiano sia il passato che il futuro della storia. Rinunciando a una storia coerente, la STM ha scelto di condurre per mano il pubblico nel labirinto di narrazioni e canzoni che Oz ha ispirato in 120 anni.

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *